Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Diario di bordo…’ Category

Spesso il viaggio non si fa solo andando, ma anche e sopratutto restando. Con se stessi, con quello che ci circonda, con i pensieri. E spesso è notte e il silenzio è permeante. Assoluto e invadente. Rumoreggia lungo il percorso e attorno solo la consuetudine del tempo e della logica.

E il viaggio prosegue. Volenti o meno.

Annunci

Read Full Post »

“Il mio tempo è una lancetta che gira al contrario”

Qualcuno proverà a dire che è un plagio… non credetegli… Lui è un brutto ceffo, magro e coi capelli neri, neri… sembra Calimero (ma più brutto, tanto più brutto… più brutto al punto tale che la Morte quando l’è andato a chiamà e l’ha visto, si è suicidata lei)…

Non credete a quel Dick falso e tendenzioso, non credete alla sua vocetta frammistata a strani suoni onomatopeici… non credete al vuoto che l’avvolge e soprattutto… ANCORA STATE A LEGGERE?????

Read Full Post »

Read Full Post »

Sono passati oltre vent’anni e sembra che il tempo sia fermo… Non sono stato on line per tre giorni, perchè assieme al folle Roberto (quello dell’Uomo ai fornelli per capirci…) e Gabriele, suo cugino, siamo andati in quel di Lissone a trovare Luca e Denise… Io, Luca e Roberto siamo ex compagni di classe… assieme a noi ci stava Cavour e Garibaldi, per dare un po’ l’idea del tempo che è trascorso… Eppure sembra tutto fermo… Con Luca non ci vedevamo da tempo e ritrovarsi è stato… beh… se avete visto il video capirete, se non lo avete fatto, premete play…

Io, Gabry e luca (quello con i capelli belli, per capirci)

Qualcuno dirà che alla soglia dei 40 (purtroppo Luca e Rob, ma anche Gabriele, coetaneo, sono assai vecchi e decrepiti, io sono un fiore….) bisognerebbe essere più seri, composti, tranquilli… beh… noi non lo siamo… NO, NON LO SIAMO PROPRIO!

Siamo quelli di sempre, con il gusto semplice di divertirsi chiacchierando, bevendo un bicchiere di vino (io, Gabry e Luca… Roberto si è finito in tre giorni due enoteche!!! e poi dichara: “Ho un bruciore di stomaco! Non è che il cappuccino la mattina è pesante???), o facendoci una partitina a poker… (Io, mi sono divertito tanto…. ho scucito loro 275 euro!!!!)

Siamo quelli che scherzano ancora sulle donne che vedono passare (Gabry sugli uomini!!!) e che sognano un domani ancora da scrivere… Che abbaiano quando passano davanti alla porta di casa del Pastore (Luca in primo momento non ci aveva spiegato fosse un Pastore Anglicano, noi sulle prime pensavamo fosse Sardo, poi un Maremmano… bah….)…

La vertà è che abbiamo vissuto tre giorni in quel di Lissone, nei pressi di Milano, a gustarci una compagnia che già sapevamo sarebbe stata assolutamente divertente. E così è stato. Denise e Luca, ci hanno ospitati, aprendo la loro casa e dandoci affetto e gusto e noi spero siamo riusciti a ricambiare… (Gabry sta ancora cercando di vincere a scopa con il computer dell’I-Phon, come in foto! quindi è stato un po’ distratto).

Io e Fucci.... Ciucci.... Frucci..... Luca, insomma...

Certo dormire in stanza con Roberto e Gabriele in mutande, non è stato il massimo… ma non si poteva avere tutto… In compenso come al solito Roberto (non lo vedete in foto, ma nei due video è quello brutto che guida) ha dato il meglio di sè con la sua verve… Siamo stati ad un Acqua park ed è riuscito a fare gli scivoli con gli inseparabili occhiali da sole (e non aveva il Panizza solo perchè lo aveva lasciato a Roma), per non parlare dei vari tentativi di rimorchio con donne locali e dell’est… (a Lecco, gli stanno ancora dando la caccia)… E poi il discorso birra… pensate che siamo entrati a fare la spesa in un supermercato e lui si è presentato con una cassa di 24 Corona chiedendoci: “Basteranno per stasera???”….

Insomma, siamo quelli di sempre: con un po’ più di capelli bianchi (per chi ce l’ha, quindi non io e Roberto, e per chi non se li tinge come Luca), qualche ruga… di fascino per me, di vecchiaia per gli altri compari, un po’ di pancetta e qualche fobia da vecchiaia… Ma con la voglia sempre di vivere, raccontarci e trovarci… Perchè in fin dei conti seppure non ci sentiamo per un po’ di tempo, la Strada (come potrete vedere sotto) amiamo sempre percorrerla assieme…

Grazie a Denise, Luca, Gabriele e Roberto… e un caloroso Arghff…. per il nostro amatissimo Pastore…

Read Full Post »

Un altro gran pezzo di strada, l’ultimo del nostro viaggio… esteriore e interiore… Che sia un bel fine di agosto per tutti, per quelli belli e quelli brutti…

Che ognuno trovi quello che cerca e una volta trovato possa ridere di cuore rendendosi conto che in fin de conti, è davvero nulla quello che si cerca…

Buon viaggio.

Read Full Post »

Ed eccoci all’ultima tappa del nostro viaggio intergalattico (vabbeh, non ci allarghiamo… interstellare… anzi un po’ più territoriale… dal Lazio al Veneto e ritorno… ma mica male senza teletrasporto) e come potete vedere finalmente Dick Sick si è destato dal torpore in cui era caduto giorni fa causa una sbronza colossale di grappa. Certo vederlo così seminudo non è il massimo, lo sò, ma meglio che come l’ho veduto gli ultimi giorni… Avete presente Tutankamon??? Bene lui è stramazzato sul letto avvolto in una coperta di lana anni trenta… con solo quella basculante testina neretta a spuntar fuori dal nulla…

Sembra stare in piedi e questo è ottimale dato che domani guiderà l’Enterprise verso la nostra base, anche perchè guidare da semisvenuto o alcolizzato, l’avremmo vista difficile tutti… A proposito di tutti, Spook è partito per la Bulgaria in autostop. Il famosissimo puttanone, quello delle mutande, per intenderci, l’ha convinto ad aprire un agriturismo tra le montagne bulgare… bah… staremo a vedere che succede…

Il Capitano Kirk, almeno per il momento chiude qui il proprio diario e forse tornerà in futuro con nuove odissee tutte da scoprire… Da par nostro ringraziamo chi ci ha fatto compagnia mediatica in questo viaggio e con noi ha condiviso scherzi e battute per il gusto di vivere con ironia il presente.

Ci saranno molti altri capitoli da scrivere e pertanto tremate che io e il buon Dick rompiamo spesso i coglioni….

Ah, voleva salutarvi anche lui…

“Arghhhhh…… brughtgggg…… spragrthhhhhh……. grappaaaaaaaaaaa…..”

…dalle ultime pagine del diario di bordo…

Read Full Post »

Come qualcuno ricorderà, il Capitano Kirk aveva preteso che il mio piede divenisse un porta deodorante per l’Enterprise… Ho provato un golpe, assecondato dal fedele Dick Sick, senza considerare che il buon Dick si sarebbe venduto a Spook per un paio di mutande, usate, di quel famoso puttanone bulgaro, presentatovi al capitolo precedente… (qualcuno ha intravisto il Dick nazionale fuggire per le vie di Canazei con in testa le suddette mutande e un fiasco di grappa sotto il braccio gridando: “Arggggggghhhh….. sbrutghhhhhhh…. praghettttt…….. grappaaaaaaaaaaaaaaa……” che tradotto vuol dire esattamente:  “Arggggggghhhh….. sbrutghhhhhhh…. praghettttt…….. grappaaaaaaaaaaaaaaa……”). Così, represso il golpe, il Capitano Kirk ha pensato bene di aggravare la mia situazione e gli ultimi due giorni di viaggio mi vedranno costretto come in foto… il mio piede è diventato porta-profumo-porta-gioco-per-bimbi-porta-lucidalabbra-porta-bustina-di-Aulin-rintraccia-strade-con-tom-tom, nonchè porta smalto celeste come il colore dell’Enterprise…

E poi le chiamate vacanze…

…dal diario di bordo del Capitano Kirk…

Read Full Post »

Older Posts »